Nickname: Password: Memo

Hai dimenticato i tuoi dati? Ricevili via email.

Email:

Se non hai l'accesso... PUOI REGISTRARTI QUI


  


E TUTTI LAVORAMMO A STENTO. ITALIA 0-24
di Alessandro Cortese, Francesco Tortolone, Susanna Buffa, Sabato Cuomo, Daniela Rogani, Ermanno Caleani, Giacco Pojero, Geisha Norah, Barbara Renzi, Chiara Zaccardi, Roberto Marongiu, Giacomo Lantrua, Maurizio Mascolo, Rosario Cuomo, Mario Tartaglione, Virginia Floretta, Angelo De Stefano, Cecilia Foppiani, Lucia Scarpa, Giorgio Clarizia, Gaspare Caramello, Crescenzo Sardelli, Giorgia Callegaro, Trasparentemente (ARPANet)

LIBRO
ISBN 978-88-7426-212-0
pp. 210, cm. 14x21,5
Prezzo di copertina: 10.00

Porta nel carrello




Un diario collettivo sul tema del lavoro in una inesorabile giornata qualunque, scandita ora dopo ora da ventiquattro racconti veri, testimonianze da tutta Italia della società di oggi.

E tutti lavorammo a stento. Italia 0-24 è la nuova raccolta pubblicata da ARPANet che descrive - nella forma narrativa del diario - l'attuale situazione lavorativa in Italia, in cui esaltazione e speranze quotidianamente convivono.
Da nord a sud, ventiquattro autori per altrettante ore della giornata raccontano un episodio emblematico e significativo della propria vita professionale: ne emerge un ritratto dell’Italia di oggi intricato, concitato, ma in ogni caso fedele.


"La giornata si mette proprio bene. Maradona, San Giuseppe e la Madonna li vendiamo a sessanta euro a un gruppo di turisti spagnoli (sempre simpatici, per la verità).
Riusciamo a piazzare anche la statuetta dell’attuale governatore della BCE a quindici euro, incredibilmente a un turista tedesco. A essere sinceri la nostra richiesta era di venti euro ma il tedesco ci ha detto che lui non lo può vedere, la compra solo per rompergli la testa quando arriva a casa.
Don Gaetano prima di cedere mi ha detto “Guaglio’, che ce ne fotte. Facciamocelo passare sto sfizio, tanto i tedeschi non capiscono niente”.
Nel giro di poco riusciamo a vendere quasi tutte le statuette. Re Magi, bue, asinello, il papa buono, Madre Teresa di Calcutta, Lady Diana, Che Guevara, Mandela, Putin (costa poco, è corto pure lui), Peppino De Filippo e Totò.
Abbiamo un vasto assortimento, anzi nu’ squadron’, possiamo vincere anche il campionato del mondo".

tratto da: Ore 11, Napoli – Il venditore ambulante

"C’è un’intera generazione clandestina da combattimento come me: laureati istruiti cui viene impedito di adoperarsi, prodotti all’ingrosso - da università inutili e basate sul profitto - per ingolfare le fila dei centri per l’impiego. Rimasti a zonzo in cerca di un lavoro, bussiamo porta a porta prima di capire che bussare porta a porta è già un lavoro.
Siamo un esercito, noi, di rappresentanti e venditori, contrattisti, fattorini e ponyexpress, l’esercito che bussa per consegnare, proporre, far firmare e sorridere.
Generazione clandestina da combattimento e sorridente, sorridiamo sempre, pronti a dare il culo per dieci euro al giorno o giù di lì".

tratto da: Ore 1, Barcellona Pozzo di Gotto (ME) – Il pizzaboy



Leggi la rassegna stampa relativa a questo volume:

 Il Corriere della Sera


Ritorna al catalogo



CARRELLO

Il tuo carrello è vuoto...







TORNA ALLA HOME PAGE